Maison

Title Image
Home  /  FAQ

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS

Che percorso hai fatto per diventare illustratrice?

Sono arrivata all’illustrazione e ai libri per bambini, dopo un liceo linguistico , una laurea in lettere moderne e una specializzazione in storia dell’arte cominciata e mai finita.

Per alcuni anni ho lavorato come insegnante, continuando solo a sognare di poter fare diventare la mia passione per il disegno il mio lavoro. Continuavo a disegnare e dipingere, l’ho sempre fatto, solo per me o per i regali agli amici.

Ho capito molto tardi, a quasi 30 anni, che volevo che dipingere diventasse il mio lavoro. Mi sono innamorata del mondo dei libri per bambini dopo averne scoperto la varietà e la bellezza alla Fiera del libro di Bologna.

Nello stesso momento mi sono resa conto, con i miei improbabili acquerelli dilettanti sottobraccio, di quanto avrei dovuto studiare e lavorare per provare a diventare una illustratrice.

Da quel momento ho cominciato un percorso di formazione da autodidatta fatto di molto esercizio, tanta ricerca e qualche corso (con Emanuele Luzzati, Stepan Zavrel e Kveta Pacovska)

Come nasce un tuo libro? Le storie che illustri sono tue?

E’ molto difficile da dire, perché ogni libro ha la sua storia, può nascere da un’immagine, da un’idea , da una frase, da un altro libro, mio o di qualcun altro. Da cosa nasce cosa. Dopo l’idea c’è la fase del lavoro, per trasformare un’intuizione in un vero e proprio progetto , costruendo uno storyboard e un prototipo, solo così capisco se il libro funziona.

Non sempre però scrivo e progetto io i miei libri, Illustro molto spesso storie di altri che mi propone l’editore.

Vendi le tue illustrazioni?

Si, vendo i miei lavori ( illustrazioni o dipinti) soprattutto in occasione di mostre e presentazioni; ma anche privatamente.

Che cosa ti piace di più del tuo lavoro?

Ciò che più mi piace è usare le mani. Capisco facendo, la mia progettualità nasce dal fare. Ho provato molte volte a fare il contrario, ma raramente ottengo risultati interessanti.

Mi piacciono i colori, la carta, mi piace usare le mani per pensare.

Che idea hai del mestiere di illustratore?

E’ un mestiere che si può fare in molti modi: da esecutore, da ingegnere, da artista, da poeta, da commerciante e chissà in quanti altri modi ancora; probabilmente ognuno lo fa a modo suo, è molto importante cercare l’ambito più adatto alle proprie doti.
Il libro è finora l’oggetto sul quale ho lavorato di più, ed anche il mio preferito. Da qualche anno però sto sperimentando nuovi supporti per sviluppare un lavoro di ricerca grafica e pittorica fuori dalle pagine , quadri, video, stoffe.

Fai dei corsi di illustrazione?

Si faccio corsi sul lavoro di illustrazione, dedicati soprattutto all’editoria per ragazzi e di acquerello.

Faccio anche incontri e laboratori con i bambini sulle ultime pubblicazioni, per raccontare come nasce il libro, e come si lavora per arrivare al prodotto finito.

Lucia Scuderi - Illustratrice, autrice, pittrice